Atti del Convegno di Bologna

Atti Convegno ``Le nuove forme del malessere e la Psicoterapia Psicoanalitica`` - Bologna 2018

Scarica la Copertina al Convegno di Bologna 2018
Scarica l'indice Atti al Convegno di Bologna 2018
Scarica l'Introduzione al Convegno di Bologna 2018

Maria Antonietta Fenu

La sala grande del Convento di san Domenico (1228 ), a Bologna, fu commissionata dal Giurista Ludovico Bolognini nel 1497: attualmente l’ambiente e’ adibito a biblioteca e sala convegni, con ben quattrocento posti a sedere da cui si ammira, al di sopra del tavolo relatori, uno splendido soffitto a cassettoni, raffinati stucchi barocchi e un dipinto raffigurante l’ estasi di San Tommaso, opera di magistrale classicismo eseguita da Marcantonio Franceschini.
Questa sala e’ solo una piccola parte del suggestivo complesso architettonico – per l’occasione avvolto anche da un turbinio di fiocchi di neve – in cui si e’ svolto, il 24 e 25 febbraio, il Convegno scientifico dal titolo: Le nuove forme del malessere e la Psicoterapia Psicoanalitica.
L’evento costituiva il convegno annuale – di volta in volta organizzato in una città italiana diversa – , a cura della Federazione di quindici scuole italiane di specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica, – con mille professionisti iscritti – , denominata SIEFPP ( Soci Italiani della European Federation for Psychoanalytic Psychoterapy ).
La Federazione e’ nata a Roma nel 1992, come Network italiano della EFPP, (European Federation for the Psychoanalytic Psychoterapy in The Public Sector), e celebrava il venticinquennale dalla fondazione.
La EFPP, la Federazione europea, nata a sua volta a Londra nel 1990, e’ l’unica Federazione mondiale di scuole di Psicoterapia Psicoanalitica, garantisce i migliori standard formativi, rilascia un diploma europeo ed e’ stata fondata da dodici paesi. l ’Italia in tale operazione pionieristica, ebbe un ruolo incisivo.